DIARIO LAVORO - FISI NAZIONALE

FISI NAZIONALE
FISI NAZIONALE
Vai ai contenuti

MEDICI, INFERMIERI ED OPERATORI SANITARI DISCRIMINATI, PARTE LA DENUNCIA PER VIOLENZA PRIVATA ED ESTORSIONE

FISI NAZIONALE
Pubblicato da in SANITA · 16 Agosto 2021
contro i presidenti degli ordini ed i direttori generali che hanno firmato le sospensioni.Denunciati per condotte illecite che si assommano in delitto di cui all’art 610 del codice penale (violenza privata) e art. 629 del codice penale (estorsione) nei confronti dei Presidenti degli Ordini professionali dei Medici, Infermieri ecc. nonché dei relativi consigli direttivi e dei direttori Generali che hanno sottoscritto in violazione di legge le sospensioni dal servizio del personale non vaccinato. Le sospensioni, tutte illecite, discriminano il personale. Solo a titolo di esempio si cita il caso di chi, in possesso di un tampone – anche rapido – negativo, può recarsi in Ospedale mentre viene impedita questa possibilità a chi ci lavora. Il divieto di accesso italico si scontra con la normativa europea che nella fattispecie è molto chiara: non si può discriminare la persona vaccinata dalla persona che per scelta non si vaccina. Le imposizioni dei governanti italiani, dal sapore fortemente razzista, hanno fatto propendere l’Europa a modificare di corsa il regolamento 953/2021 chiarendo al paragrafo 36 che: “È necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate…………………………perché…………….. hanno scelto di non essere vaccinate. “Il Regolamento Europeo è un atto normativo avente portata generale, obbligatori in tutti i suoi elementi e direttamente applicabili negli ordinamenti degli Stati membri (art. 288, par. 2 del Trattato sul funzionamento dell’UE). “Continuare ad effettuare sospensioni, attesa questa normativa, è da scellerati e chi lo farà se ne assumerà tutte le conseguenze civili, penali e personali. Non si può giocare sulla pelle di migliaia di operatori.” Dichiara la segreteria generale della FISI.



FISI -  via Ceffato , 127 ,  84025 Eboli (SA)
+39 0828 210897  |  +39 0828  212558 (fax)
info@fisinazionale.it

Created by fisinazionale

FISI NAZIONALE
Torna ai contenuti